“IL FRITTO FA MALE… SE NON RECUPERI L’OLIO”
Campagna del Comune di Livorno e di AAMPS per il corretto conferimento degli oli vegetali esausti prodotti nelle abitazioni dai livornesi

Guarda lo spot: clicca qui (durata: 1’06”)
Guarda il video completo con annesso il viaggio del rifiuto: clicca qui (durata: 2’22”)

 

Si possono portare:

  • oli vegetali usati per le fritture e per la preparazione degli alimenti
  • oli di conservazione dei cibi in scatola (es. tonno, funghi, carciofini, condimento per riso, sottoli in genere, ecc.).

Si raccomanda di lasciare raffreddare l’olio per poi versarlo in una bottiglia di plastica vuota da chiudere con attenzione.

 

I punti di raccolta a Livorno per il corretto conferimento degli oli vegetali esausti:

  • via Gobetti (ang. piazza Saragat)
  • piazza Europa (ang. via Inghilterra)
  • piazza D. Chiesa (fronte via Vecchia di Salviano)
  • piazza Sforzini (ang. via Giuliano Ricci)
  • piazza Matteotti (accanto alla postazione ad accesso controllato)
  • piazza 185esimo Reggimento Artiglieria Folgore (fronte via Carlo Puini)
  • piazza delle Carrozze (ang. via G. Romiti)
  • via Buontalenti (ang. via della Coroncina)
  • via Pietro Nardini (ang. piazza Fattori a Quercianella)

Contenitori itineranti di colore blu posizionati ogni secondo e quarto giovedì di ogni mese, dalle ore 8.00 alle 15.00.

 

  • Centro di raccolta “Picchianti” in via degli Arrotini 49, dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 19.00
  • Centro di raccolta “Livorno sud” in via Cattaneo 81, dal lunedì al sabato, dalle ore 8.00 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 17.00
  • Centro Ambientale Mobile: 28 appuntamenti promossi periodicamente (per accedere al calendario clicca qui)