tarip livorno

Meno indifferenziato produci, meno paghi

Livorno è a colori

Da gennaio 2023 gli abitanti dei quartieri Antignano, Banditella, Montenero e Castellaccio sono interessati dal progetto “tariffazione puntuale”.
Sono premiati i cittadini che contribuiscono a ridurre la quantità di rifiuti prodotti nelle abitazioni e incrementano significativamente la differenziazione dei rifiuti.

Seguendo il principio comunitario di equità del “paghi per ciò che produci”, la tariffa è calibrata nella parte variabile in modo proporzionale ai conferimenti dei rifiuti indifferenziati. Ciò avverrà a regime con la TARI del 2024, ma già dal 2023 la bolletta sarà più “leggera” riducendo i conferimenti di indifferenziato di almeno il 20% rispetto allo standard di un conferimento/settimana corrispondente a n. 52 conferimenti/anno.

L’agevolazione, pertanto, sarà riservata alle utenze che effettueranno non più di 42 conferimenti di rifiuti indifferenziati nell’arco di 12 mesi.

Per attivare il servizio i tradizionali contenitori e i sacchi utilizzati per i rifiuti indifferenziati sono stati sostituiti da altri dotati di microchip.

Le nuove attrezzature sono state consegnate presso il domicilio dei cittadini con la possibilità, per chi non fosse stato trovato in casa, di ritirarli all’info point Comune di Livorno – AAMPS Via Puini 97 (int. 2), dal lunedì al sabato, dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30.