Raccolta porta a porta

Aamps sta progressivamente estendendo a tutta la città il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta, con l’obiettivo di arrivare al 65% di raccolta differenziata a Livorno. Un traguardo che potremo raggiungere solo con la collaborazione di tutti i cittadini, per una città più bella e più vivibile.

Dove è attiva la raccolta con modalità porta a porta dei rifiuti, Aamps mette a disposizione dei cittadini in comodato d’uso gratuito i contenitori destinati alle raccolte differenziate (organico, carta e cartone, multimateriale leggero, vetro) e il contenitore per il residuo di rifiuti non differenziabili.
Guarda sotto la lista dei contenitori e i relativi usi

Per qualsiasi dubbio su come differenziare correttamente i rifiuti consulta la sezione Dove lo butto?

Per conoscere i calendari di raccolta della tua zona clicca qui

Scarica l’opuscolo informativo

     Con la raccolta porta a porta:

  • migliora il servizio a favore dei cittadini
  • crescono le percentuali di raccolta differenziata
  • aumenta la materia riciclata per nuove produzioni industriali
  • le strade sono più pulite
  • i cassonetti stradali vengono rimossi
  • aumentano gli spazi per i posteggi di auto, scooter, ecc.
  • passeggiare in strada diventa ancora più gradevole!

 

Contenitori per la raccolta differenziata domestica

TIPOLOGIA DI RIFIUTO

NON SI USA PER

RIFIUTI NON DIFFERENZIABILI

Tutti i materiali non riciclabili: assorbenti, carta oleata, penne e pennarelli, gomme da cancellare, spazzolini, cosmetici, piccoli oggetti di plastica, ceramica, cristallo, sacchi per aspirapolvere, rasoi, deiezioni canine.

Materiali riciclabili (scarti alimentari, imballaggi in vetro, plastica, metallo, tetrapak e carta) pile e batterie esauste delle auto, sostanze tossiche, calcinacci, rifiuti ingombranti (anche se smontati), piccoli elettrodomestici, farmaci.
SCARTI ALIMENTARI E ORGANICI

Avanzi di pasta, riso, pesce, carne, bucce della frutta; fiori recisi, filtri di thè e tisane, gusci d’uovo, scarti di verdura/ortaggi, lettiere biodegradabili per animali domestici, tovaglioli e fazzoletti sporchi di materiali organici, carta e cartone con residui alimentari (es. cartone pizza), stoviglie e sacchetti biodegradabili. Servizio gratuito e a domicilio sfalci e potature da giardino: numero verde 800-031.266.

Prodotti che non sono di origine vegetale o animale, abiti, cibi liquidi, lettiere non biodegradabili per animali, pannolini ed assorbenti non biodegradabili, salviette umidificate.
IMBALLAGGI IN PLASTICA, METALLO, TETRAPAK

Contenitori in plastica per liquidi (es. bottiglie, flaconi, vasetti di yogurt), vaschette di plastica e polistirolo per alimenti, fogli poliaccoppiati, film plastici (es. shopper), rete per frutta e verdura, contenitori in acciaio e alluminio (es. lattine, scatolette, bombolette, vaschette, tubetti, fogli sottili, tappi e capsule), tetra pak, tetrabrick, tetratop (es. contenitori per il latte, la panna, i succhi di frutta), cassette in plastica, piatti e bicchieri in plastica senza residui organici, tappi di plastica e metallo, confezioni di snack e merendine in plastica, bombolette esaurite per l’igiene personale e la casa.

Posate in plastica, giocattoli, cd, dvd, musicassette, resine, contenitori contrassegnati come pericolosi, bacinelle, secchi, canalette elettriche, bottiglie, vasetti e barattoli di vetro, oggetti in porcellana, lastre e rottami di specchi e vetrate, ceramica e terracotta, oggetti casalinghi.
IMBALLAGGI IN VETRO

Bottiglie, flaconi, barattoli, imballaggi in vetro (vuotati e privati del tappo).

Oggetti in cristallo, lampadine e neon (a incandescenza e a risparmio energetico, oggetti in ceramica o porcellana, specchi, lastre di vetro, pyrex, tappi in metallo o plastica, vetro accoppiato, retinato, vetro al piombo, bicchieri e caraffe di cristallo/vetro, piatti di vetro/ceramica, tappi metallici, in plastica e sughero.
CARTA/CARTONE

Giornali, sacchetti di carta, libri, scatole, volantini, fogli di carta, scatole e involucri di carta e cartone (scatole pizza non unte o sporche), buste di carta per alimenti (es. frutta e pane), pacchetti di sigarette senza involucro di plastica, rotoli interni di carta assorbente e carta igienica, vassoi in cartoncino, bicchieri di carta.

plastificata/paraffinata per affettati, prodotti da forno e pescheria, scontrini.